Wednesday, 16 October 2013

NADIB #2: Nail polish removal and such

Seconda tappa della Nail Addicts Do It Better sulla nail care. Stavolta il tema è tutto ciò che riguarda la rimozione dello smalto.
Second post from the Nail Addicts Do It Better, my nail care series. This time we'll talk about polish removers and such.


Cosa usare / Products and tools

Il prodotto più comune è il solvente levasmalto.
Di solito i solventi per unghie naturali vengono divisi in base alla presenza o meno dell'acetone. L'acetone, oltre ad essere un ingrediente dannoso per l'ambiente, andrebbe utilizzato solo sulle unghie perché può irritare la pelle circostante e provocare allergie in alcuni soggetti. In alcuni solventi senza acetone tuttavia è presente metanolo o MEK, che sono è meno pericoloso se inalato, ingerito o assorbito dalla pelle. Esistono anche solventi senza questi due ingredienti - come il nuovo solvente Ultra di Essence (edit 2015) - o addirittura biologici e privi di ingredienti nocivi (come il solvente Sante recensito qui).
In ogni caso, lo smalto va tolto in ambiente areato per evitare di inalare i vapori dei solventi.
Oltre ai normali solventi, esistono anche i famosi barattoli a immersione e le salviette levasmalto. Entrambi i metodi sono molto comodi anche in viaggio, ma non permettono la versatilità del barattolo di levasmalto (utilizzabile anche per immergere i pennelli e i dotter a scopo nail art o clean up) e creano maggiore inquinamento.
The most frequent product is the standard nail polish remover.
Acetone is harmful for the environment and should be used only on nails and not on the skin, because it causes irritations or allergies. Some removers do not have acetone but contain methanol or MEK, but it looks like it's even worse. What's worth doing? Read the inci, and find more friendly removers or even organic ones - like Sante's, I reviewed it here.
In any case, remove your polish with an open window and try not to breath the gas.
Also other kind of removers are available, like pads and the ones you put your fingers in - travel friendly but waste-friendly and not kind to the environment. The bottle of liquid remover is the most versatile if you plan to do also nail art and clean up.

Cosa fare / What to do

  1. Il metodo migliore per togliere lo smalto, a mio parere, è quello spiegato da Aly di Maisenzasmalto in questo post. È indispensabile usare questo metodo soprattutto con colori che macchiano: strofinare lo smalto sciolto sull'unghia significherebbe farglielo assorbire!
    The best way to remove polish is, in my opinion, the one shown by Aly of Maisenzasmalto here. It helps avoiding stains because the liquified polish does not get absorbed by the nails.  
  2. Subito dopo aver levato lo smalto è meglio lavare le mani con acqua e sapone per togliere ogni residuo chimico dalle unghie e dalla pelle.
    Right after the removal it's better to wash hands to get rid of all remaining chemicals on out nails and skin.
  3. Se le unghie si sono macchiate, tenere le unghie in ammollo in acqua tiepida, sale e bicarbonato. Un metodo provato da alcune amiche con successo è lo spazzolare delicatamente le unghie con del dentifricio.
    I prefer more natural remedies. Warm water with salt and baking soda is a totally nice way. If you're in a hurry, try to use toothpaste but still be gentle and respect your nail and skin.

Cosa non fare mai / What not to do

  1. Togliere lo smalto è una cosa da farsi solo ed esclusivamente con solventi specifici. Spellare via lo smalto, grattarlo con le unghie o limarlo via è una brutta, bruttissima idea (immaginatelo detto da Honey Bee). Nel migliore dei casi toglierete qualche strato di cheratina dalla superficie dell'unghia indebolendola, nei peggiori rischiate traumi meccanici.
    Removing polish has to be done only with specific products. Peel it off, scratch it, file it away is a bad, bad idea (imagine it said by Honey Bee). In the best of the possible scenario you'll ruin the surface of your nail. In the worst you'll cause a trauma to your nail. 
  2. Ho sentito di chi mette le mani nella candeggina o se le lima senza pietà, o anche chi consiglia di usare le spugne da cucina dalla parte ruvida. @_@ Se volete uccidere le vostre unghie, quella è la strada.
    I read many remedies browsing the net, but many of them were omg what are you doing to your nails and hands?! @_@ Please do not soak your hands in bleach, don't buffer them too much, don't be too harsh, don't be a nail killer.
Edit 2015
Ho spostato le indicazioni sui prodotti che utilizzo nel post sulla mia nail care routine.
Nella pagina dedicata alla Nail Care Guide si trova anche l'elenco delle recensioni di prodotti.
I moved all the little reviews of the products I'm using for my nail care in my nail care routine post.
On Nail Care Guide page you can also find the list of all reviews I made about nail care products.

#1: Nail Files and such
#2: Nail polish removal and such
#3: Hands, cuticles and such
#4: Base coat and such
#5: Keep calm and paint your nails (part 1): painting nails
#6: Keep calm and paint your nails (part 2): tips for different finish
#7: Clean up, top coat and such
#8: Storage, mantainance and such
#9: My nail care routine

Alla prossima / See you soon
Ere K.

29 comments:

  1. Beh, sarà anche un tema scontato ma è sempre utile parlarne. La mia prima esperienza con un solvente senza acetone è stata disastrosa: ce ne voleva tantissimo, faceva un odore che l'acetone classico sembrava Chanel n.5 al confronto e se finiva nelle pellicine vedevi le stelle. Avevo provato uno di quelli semplici, da poco (quello azzurro con il tappino blu).
    Adesso ne uso uno della Maybelline: contiene acetone, ma anche olio di mandorla, e in caso di manicure semplice (due o tre coats di smalto laccato) di solito ne basta una goccia. Ah, e fa un profumo delizioso!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il problema della puzza non è da sottovalutare!! >_<

      Delete
  2. Adoro questi post!
    Ben scritti ed interessanti :-)

    ReplyDelete
  3. Per anni, quando avevo il gel, acquistavo solventi senza acetone, altrimenti avrei rovinato il gel. Che poi si rovinava lo stesso, ma son altri discorsi. Adesso uso l'acetone per pulire i pennelli (come illustrato dalla santa Robin Moses) oppure per quegli smalti che sono tosti, tosti, tosti. Oppure scelgo i solventi che contengono mek. Io uso il dentifricio per smacchiare le unghie e funziona! Se poi usate il Pearl Drops, funziona ancora meglio, ma sono cose da fare una tantum, e da far seguire da litri di olio d'oliva sulle unghie e la pelle. Così come il sistema dei tamponi e della carta argentata. Io lo uso. Una tantum. Una tantum si può fare. SEMPRE, ma anche no!
    Post utilissimi, da fare una scorpacciata!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma sai che troppo olio di oliva con il tempo sensibilizza la pelle? Ne parleremo ancora!
      Grazie per le info utilissime!!

      Delete
    2. Il troppo stroppia sempre, purtroppo. ;)

      Delete
  4. Eh già, certe cose sembrano scontate, ma non lo sono poi così tanto, quindi, repetita iuvant!

    Il mitico solvente viola Essence, è quello che sto usando anche io al momento, in attesa di tempi (e scelte) migliori ;D In quanto a lavarsi le mani dopo essersi tolte lo smalto, non ci piove: l'ho sempre fatto, anche perché l'odore dei solventi (di ogni tipo) che rimane sulle mani non mi piace per niente >__<

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vedo che hai capito l'antifona ;) in realtà temo siano le banalità uno scoglio duro per chi davvero vuole curare le proprie unghie!

      Delete
  5. Wow, addirittura feat. (come Beyoncé :-D)! Grazie della citazione :-*
    Io continuo imperterrita ad accumulare solvente rosa Essence (qui e in Slovenia si trova ancora), mi ci trovo benissimo (e l'odore non mi dà fastidio, mentre irrita a morte l'Ing.).
    Per i casi più impegnativi comunque ho anch'io il quello viola da nail art; l'acetone normale ormai lo uso solo per pulire i pennelli o le boccette.

    Aspetto con impazienza il prossimo capitolo!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Figuriamoci, e non sarà neanche l'unica volta mi sa :)
      Quello rosa non lo potevo sopportare, andavo benino con quello mirtilloso! Peccato che quando uno si trova bene con qualcosa, quel prodotto sparisca :/
      Grazie! :D uscirà lunedì!

      Delete
  6. Brava! Avevo letto anche io del dentifricio e la prossima volta proverò con quel metodo ^^
    Sì, chiaramente le unghie si macchiano spesso, quando il proprio colore preferito è il blu :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh, lì è quasi inevitabile, anche se qualche trucchetto per non macchiarle c'è!

      Delete
  7. Anche io uso il tuo stesso solvente viola della Essence e mi ci trovo molto bene, ma evidentemente non piace solo a me perché nel negozio dove faccio acquisti è spesso esaurito!
    Bellissimi e molto utili i tuoi post NADIB! Aspetto con ansia il prossimo! :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche io fatico a trovarlo! Grazie mille!! :)

      Delete
  8. Abbiamo lo stesso acetoneeee! Mi sento realizzatissima!
    Ottimi consigli anche in questa seconda parte.
    Io non ho mai pensato a togliere i residui dopo essermi tolta lo smalto, devo ammetterlo. D'ora in poi però ci farò assolutamente più attenzione.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahahaha grazie mille cara! Diciamo che è un buon modo per trattare bene le nostre cuticole ;)

      Delete
  9. Ottimo post! Ho letto con molto piacere tutte le tue indicazioni :)
    Io uso il solvente con acetone della Cien da anni e mi trovo molto bene, anche se so che quasi tutte le nail artist italiane storcono il naso. Aspetto con ansia il prossimo post. Io uso anche il limone e le tabs per l'apparecchio contro le macchie ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il limone è favoloso <3 ma le tabs da apparecchio e da dentiera non sono aggressive per la pelle?

      Delete
    2. A me lasciano la pelle bella morbida in realtà, e poi le uso così poco che mi dureranno una vita. Su instagram ho conosciuto ragazze che usano anche l'acqua ossigenata.

      Delete
  10. Il metodo per togliere lo smalto di Aly l'avevo letto ma non lo ricordavo, devo provarci.
    Devo anche provare i rimedi per lo "sbiancamento" ormai metà delle mie unghie vira al giallino, nonostante usi sempre la base.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Alcuni trucchi sono anche nel post successivo :)

      Delete
  11. (OT: ma quanto è carino l'asciugamanino con il micio? *___*)
    Ottimi consigli, soprattutto quello di lavarsi le mani non è molto seguito ma è importante perché il solvente viene assorbito per via cutanea.
    Personalmente cerco di evitare il MEK (metiletilchetone) perché è molto più tossico che l'acetone. Molti solventi contenenti MEK prendono in giro le consumatrici dichiarando di essere delicati perché senza acetone, quando non è così (es. Kiko solvente "gentle"). Io preferisco quindi evitare il MEK e usare l'acetone; un'alternativa migliore sono i solventi con ethyl acetate e butyl acetate.
    Non lascio link ma, per chi volesse, cercando su google "scheda di sicurezza + nome sostanza" si trovano le schede usate nelle aziende chimiche che trattano questi prodotti. Nella sezione 11 sono riportati i dati di tossicità: LD50 indica la dose letale che ha ucciso il 50% del campione di poveri ratti (va da sé che più il valore è basso, più la sostanza è tossica). Non siamo topi e il MEK non ci ucciderà, ma di certo è tutt'altro che delicato...

    ReplyDelete
    Replies
    1. È un regalo dal Giappone da un'amica che ci abita :D vero che è adorabile?
      Mi ricordavo questo discorso, ma non volevo scrivere cose che non capisco bene nel post... hai fatto bene a dirlo!!! *__*

      Delete
    2. Ovviamente né il MEK né l'acetone levasmalto faranno cadere le dita alle ragazze non professioniste (soprattutto quelle che leggono la tua rubrica e sanno di lavarsi le mani ;). È il marketing cosmetico che è davvero disonesto e sfrutta i punti deboli delle consumatrici, purtroppo.

      Delete
  12. "Ho sentito di chi mette le mani nella candeggina o se le lima senza pietà, o anche chi consiglia di usare le spugne da cucina dalla parte ruvida." *_* Ma chi so' ste matte? Per dirla in toni dolci...
    Riguardo al commento qua sopra riguardante il Mek, è sempre bello sapere che le industrie ci prendono per i fondelli :(

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi viene male solo a pensarci guarda! Poi non si lamentino che gli cadono a pezzi...

      Delete

I commenti sono i benvenuti!
Tuttavia qualsiasi commento contenente link al proprio blog, richieste di sub4sub o pubblicità, verrà cancellato. I commenti contenenti linguaggio o contenuti non appropriati non verranno pubblicati. Siate gentili e rispettate queste regole!

Feel free to leave a comment!
The comments that contain links, following request or advertising will be considered as spam. Unrespectful language and contents won't be published. Please respect these simple rules!