Wednesday, 19 November 2014

Sante Naturcosmetik Nail Polish Remover

Il mondo nail, per antonomasia, non è bio né eco friendly, soprattutto se si parla di smalti e solventi. Nella mia serie di post dedicati alla nail care, in particolare quello sui solventi e quello sulla mia routine, avevo parlato della nocività di acetone e mek e della mia voglia di trovare una soluzione migliore per la mia salute e, perché no, anche per l'ambiente.
Bè, penso di averla trovata! Oggi vi parlo della mia esperienza con il solvente di Sante!
fonte: Sante.de

Come si presenta

Boccetta di plastica semi trasparente contenente 100 ml di solvente giallastro oleoso. La confezione ha una pompetta che evita sprechi e incidenti.
Quantità: 100 ml.
Prezzo: a partire dai 6 Euro circa. Il prezzo può variare in base al negozio.
Dove acquistarlo: nei principali negozi ecobio online e in diverse bioprofumerie.

Eco-bio

L'INCI dello shampoo è verde e giallo, ne potete trovare l'analisi qui. Alcool denaturato e olio di arancio provengono da agricolture biologiche.

La mia esperienza

Ho usato questo solvente per diversi mesi, e come potete immaginare dal tema del mio blog, l'ho utilizzato parecchio. È stato il mio primo solvente oleoso, oltre che il mio primo solvente eco-bio.
Le performance di questo solvente dipendono moltissimo dal finish dello smalto che deve essere rimosso. Di fronte a foil, glitter e smalti particolarmente carichi, non è sufficente. Tuttavia per i finish più comuni come le lacche, sciglie lo smalto senza troppi problemi.
I tempi di rimozione possono essere leggermente più lunghi rispetto a solventi chimici più aggressivi, ma considerato che questo solvente evapora molto più lentamente, ne è sufficente una quantità minore e il batuffolo di cotone rimarrà utilizzabile per più tempo. Insomma, non serve usarne un litro!
La formula del solvente è molto delicata sulla pelle, e contenendo olio è persino nutriente. L'olio di arancia infatti serve a contrastare la secchezza che di solito si accompagna al passaggio del solvente. Anche dopo aver lavato le mani, le unghie rimangono lucide, nutrite, e hanno un aspetto davvero sano. Inoltre questo solvente è profumato nel vero senso della parola, e i suoi fumi non sono nocivi. L'ho usato in casa a finestre chiuse e nessuno si è lamentato, perché anche durante l'utilizzo (non solo dopo, insomma) profuma di arancio vero. Cosa che non posso assolutamente dire per gli altri solventi che ho usato finora.
Proprio perché è nutriente e mi lascia le unghie più sane di prima, non mi scoccia stare un po' di più a rimuovere lo smalto, perché è anche una coccola per le unghie!

Lo consiglio? Lo ricomprerò?

Personalmente l'ho già ricomprato. Non mi sento di sostituire completamente il solvente classico, perché uso anche smalti più difficili da rimuovere, e perché non è abbastanza potente per i clean up delle nail art. Essendo oleoso non è adatto allo stamping, tra l'altro.
In ogni caso mi sento davvero di consigliare questo solvente. Che si usino smalti spesso o raramente, che si faccia adeguata nail care o meno. Anzi, se per caso avete problemi di unghie rovinate o che si sfogliano e siete troppo pigri per darvi ad una seria nail care (lo so che ci siete, vi vedo!), dategli una chance. Date una chance alle vostre unghie!

Incitazione alla cura delle mani a parte, spero che questo post vi possa essere utile! Fatemi sapere cosa ne pensate e se state usando altri solventi con soddisfazione!

Alla prossima,
Ere K.

14 comments:

  1. Non sapevo esistessero solventi per unghie bio! Sono curiosa di provarlo, anche solo per le creme. Poi per foil e glitter passi, ma se è anche così nutriente e buono come dici forse vale davvero la pena di provarlo...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Se lo provi fammi sapere come ti sei trovata :)

      Delete
  2. Io non uso spesso lo smalto però mi piacerebbe avere un solvente meno aggressivo *_*

    ReplyDelete
    Replies
    1. :D contenta di aver dato una buona idea!

      Delete
  3. Vorrei usarlo, ma non lo farò. Il pensiero di dover aspettare che si sciolgano anche solo i top coat che uso mi fa venire l'ansia. Amo troppo l'acetone per farne a meno, anche se so benissimo che è un prodotto nocivo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. È tanto tosto quel top coat nuovo? Pensavo di prenderlo prima o poi da Hypnotic Polish, nel caso in cui mi dicessi anche tu che funziona come quick dry top coat.
      Anche a me rompe aspettare, ma tutti gli altri solventi mi fanno tossire da matti e mi tocca usarli in terrazzo, quindi avere un'alternativa mi rincuora.

      Delete
  4. La mia esperienza con questo tipo di solventi è limitata ad un sample bio che ho ricevuto (senza etichetta alcuna per cui non so che marca sia) che contiene svariati olii ed estratto di miele. Funziona piuttosto bene (per non avere acetone né mek), ma certo ci vuole pazienza e non lo userei mai per rimuovere smalti impegnativi. L'unica pecca è l'odore, considerato che a me non piace il miele.
    Se mi capitasse un'occasione, questo lo terrei in considerazione!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Gli smalti impegnativi non si scrostano con il solo potere bio :/ peccato per l'odoraccio e la mancanza di nome, mi sarebbe piaciuto capire che prodotto era!

      Delete
  5. Io questo lo adoro. Veramente. Sapere che esiste è uno dei più grandi incentivi che ho a smaltarmi le unghie :) Sarà che la tossicità dell'acetone mi rende un po' paranoica. E poi che l'odore del solvente per unghie Essence sulle mie dita (anche dopo che me le sono lavate con lo spazzolone!) mi nausea tantissimo.
    A onor del vero sono riuscita a rimuoverci persino un send e un glitter, e senza macchiarmi le unghie... ma ovviamente, ci vuole (ancora più) pazienza.
    Ma siccome qualcosa è meglio che niente, anche solo per alternarlo, per me è un must! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. No, dai, non con lo spazzolone!! :D Il solvente Essence Ultra Strong è tremendo, lo so.

      Delete
  6. Lo vorrei acquistare anche solo per la pompetta e lo riempirei nuovamente (seppur con normale economico acetone) una volta terminato :) Comodissima! E' un po' che cerco un solvente con la pompetta :D Solo che io uso davvero troppo acetone - lasciano stare i finish strani - per poter acquistare questo regolarmente, dovrei chiedere un prestito in banca ahah :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. La pompetta è fenomenale, la amo. Anche io uso parecchio solvente, ma devo dire che il gioco vale la candela. Devo ancora finire la mia prima boccetta acquistata in estate. Che poi, per il costo... questione di priorità! Certo che con quei soldi ci vanno due altri smalti, ma preferisco un buon solvente a due smalti di cui posso fare a meno ^_^

      Delete
    2. Mi intrometto per consigliare a Ky che per acetone e pompetta passa da Lidl a prendere il solvente blu!
      Per il resto... boh, mi piacerebbe provare questo solvente se lo trovassi con facilità, doverlo ordinare mi fa passare parecchio la voglia, anche solo per usarlo quando ho le unghie/cuticole provate, per ora rimango fedele all'acetone ma sapendo dell'esistenza di solventi di questo tipo mi guarderò intorno per trovare alternative.

      Delete
    3. Hai fatto benissimo a dirlo Alice!

      Delete

I commenti sono i benvenuti!
Tuttavia qualsiasi commento contenente link al proprio blog, richieste di sub4sub o pubblicità, verrà cancellato. I commenti contenenti linguaggio o contenuti non appropriati non verranno pubblicati. Siate gentili e rispettate queste regole!

Feel free to leave a comment!
The comments that contain links, following request or advertising will be considered as spam. Unrespectful language and contents won't be published. Please respect these simple rules!